Pochi giorni fa, il 22 marzo per l’esattezza, è stata riaperta al traffico, dopo una interruzione forzata durata 6 anni, la cosiddetta “tangenziale” di Monzuno.

Sono stati completati infatti i lavori iniziati alla fine del 2018, gestiti dal Comune di Monzuno con l’aiuto di Autostrade per l’italia.

La Tangenziale di Monzuno

La tangenziale è un raccordo stradale che unisce la SP 59 ( strada che collega  i comuni di Monghidoro e Loiano) con il tratto che conduce verso Vado, evitando al traffico di attraversare il centro abitato di Monzuno.

Pensata per alleviare i disagi cittadini legati al passaggio di mezzi pesanti, provenienti dall’Alto Savena e diretti verso Sasso Marconi, fu realizzata da Autostrade per l’Italia nell’ambito delle opere compensative per la realizzazione della Variante di Valico e successivamente ceduta al Comune di Monzuno a titolo gratuito.

Inaugurata nel 2009, all’inizio del marzo 2013 iniziò a sprofondare a valle a causa di un movimento franoso non arrestabile. Poco tempo dopo il Comune ordinò l’interruzione per motivi di sicurezza, chiudendola in tempo prima del crollo avvenuto pochi mesi dopo.

Autostrade per l’Italia, responsabile della progettazione, dopo precise verifiche stabilì che il cedimento era da attribuirsi a cause strutturali dell’opera e decise di finanziarne il riprisitino.

Oltre 600 mila euro sono stati necessari per ristabilire il tratto stradale, ulteriormente integrati da 20 mila euro che ha corrisposto il Comune di Monzuno per le sistemazioni finali.

La parola al Sindaco

Marco Mastacchi | ValsamOGGI.it
Marco Mastacchi | Sindaco di Monzuno

Marco Mastacchi, sindaco uscente di Monzuno negli ultimi 10 anni: “Finalmente restituiamo questa strada ai cittadini dopo aver superato ostacoli di varia natura. C’è da dire però che con l’occasione dei lavori abbiamo realizzato una segnaletica pensata per mettere in sicurezza i camminatori della Via degli Dei che potranno percorrere questa strada panoramica nella corsia dedicata ai pedoni. Non solo, anche i cittadini di Monzuno potranno approfittarne per una passeggiata, per cui possiamo dire che riconsegniamo una strada migliore di quella precedente».

Il Servizio di TRC

Guarda il servizio in onda su TRC di Alice Loreti cliccando qui.